C’è voglia di moto! (I numeri del mercato di agosto)

Anche ad agosto, mese durante il quale tradizionalmente il mercato del nuovo rallenta, le vendite di moto hanno continuato a correre

 

Continua la serie positiva del settore motociclistico, che ad agosto ha messo a segno un ottimo +10,9% rispetto allo stesso mese del 2016. E i numeri incoraggianti delle due ruote fanno il paio con quelli delle quattro, il cui mercato anche nel mese tradizionalmente dedicato alle vacanze, è a sua volta cresciuto molto forte.
Nelle auto però ci sono dubbi sulla tenuta della ripresa, vista l’altissima percentuale di km0 immatricolate da case e concessionari. Nelle moto, al contrario, ci sono i segnali per sperare che si tratti di una crescita strutturale. Insomma, un mercato non drogato, che tira realmente.
Ecco perché la crescita delle vendite di moto è un segnale positivo per l’intero settore dell’automotive. E non si tratta di un mercato di scooter utilitari, acquistati per la necessità di un veicolo idoneo al tragitto casa-lavoro. Quello che va forte sono infatti i veicoli più importanti, maturi e prestazionali. E percentualmente crescono soprattutto le moto, che valgono circa il 60% del totale degli scooter.

Complessivamente nel mese i volumi dell’intero mercato italiano delle 2 ruote (immatricolazioni + 50cc) totalizzano 13.355 vendite pari al +10,9% rispetto al 2016.

Il balzo maggiore lo hanno fatto le moto: il 34,2% in più rispetto al 2016, con un totale di 4.280 pezzi.
Gli scooter, dal canto loro, restano il mezzo più venduto, con 7.419 mezzi e un +3,8%. Un successo che trova origine nella trasversalità dei modelli attuali. Utilizzabili in maniera utilitaria, ma anche sufficientemente prestazionali per chi vuole farne un impiego più emozionale e gratificante, come le uscite su strade extraurbane e il turismo.
Prosegue il lento arretramento dei 50cc: 1.656 registrazioni, pari al -2,7%.
Il mese di agosto vale mediamente il 5% delle vendite annuali, tenendo conto del fatto che molte concessionarie sono chiuse per ferie.

“Il mercato prosegue sul sentiero della ripresa e ci fa ben sperare in una conclusione dell’anno soddisfacente. La congiuntura economica volge in positivo e aumenta l’indice di fiducia di imprese e famiglie come non accadeva da diversi anni. Le previsioni parlano di qualche decimale in più per la crescita del Paese e il nostro settore è pronto a cogliere tutte le opportunità che consentono di rinnovare il parco circolante e conquistare nuovi utenti per le due ruote.”– afferma Corrado Capelli, Presidente di Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori) – “Dobbiamo ancora lavorare molto per migliorare la sicurezza di chi viaggia su moto e scooter. Le istituzioni hanno il dovere di investire sulle infrastrutture, oggi spesso degradate. Ci aspettiamo che le modifiche al codice della Strada vadano nella direzione di un ambiente più favorevole alle due ruote e non invece distruttive, come l’emendamento, recentemente approvato in Commissione Trasporti, che vieterebbe di fatto l’uso delle moto da fuoristrada sulle strade bianche. Si corre il rischio di penalizzare fortemente un segmento dinamico, che coinvolge molti giovani appassionati.
Tutto il comparto della moto e la relativa filiera sta mettendo a punto i nuovi prodotti che saranno svelati alla prossima edizione di EICMA, l’esposizione internazionale della moto, appuntamento irrinunciabile, dove sicuramente si vedranno tutte le innovazioni disponibili per il nostro mercato.”

Il progressivo dei primi otto mesi del 2017 mostra che sul mercato italiano sono stati complessivamente venduti 177.436 veicoli a due ruote (immatricolazioni + 50cc) con un incremento del +6,8% rispetto al gennaio-agosto 2016.

In particolare l’immatricolato ha registrato 160.784 veicoli e un +7,6%, di cui 94.387 scooter pari al +5,9%, e 66.397 moto, pari al +10,2%. I “cinquantini” sono sostanzialmente sugli stessi volumi del 2016 con 16.656 unità, dunque una leggera flessione del -0,5%.

L’analisi degli scooter per cilindrata conferma la leadership dei 300-500cc, con 33.418 unità (+17,4%). Leggero arretramento per i 125cc (31.686 veicoli e un -1,8%). Seguono 150-250cc con (19.666 pezzi, -6,3%). Notevole aumento per i maxi scooter oltre 500cc, che con 9.617 pezzi segnano un +30,3%.

Nelle immatricolazioni moto, il comparto delle 800-1000 cc si consolida come il più importante con 20.980 pezzi e un +12,5%. A seguire le motociclette superiori ai 1000cc che restano in positivo, ma meno della media del comparto, con 18.218 unità, pari al +6,9%. Anche le 600-750cc, con 12.535 moto aumentano del +13,4%, mentre le moto tra 250-500cc, con 8.507 vendite sono stabili +0,4%. Infine ottengono di nuovo una rilevante affermazione le “entry level” di 125cc, che con 5.950 immatricolazioni, incrementano di un +25,6%.

A livello di segmenti moto, accelerano le naked che totalizzano 25.204 pezzi e un +15,5%, seguono in ordine di importanza le enduro, con 20.885 unità pari a un +7,2%. A distanza troviamo le moto da turismo (9.480 pezzi, +17,3%). Flessione per le custom, con 4.229 moto e un -4,9%, in progresso invece le sportive con 3.500 unità e un +9,3%; infine le supermotard, in leggera discesa con 2.310 moto, pari al -3,3%.

 

I numeri

La Top 100 dei modelli più venduti

RankMarcaModelloSegmentoTotale Gen-Ago 2017
1HONDA ITALIASH 150Scooter8.423
2HONDA ITALIASH 300Scooter7.812
3HONDA ITALIASH 125Scooter7.288
4PIAGGIOBEVERLY 300 ABSScooter5.977
5YAMAHAXMAX 300Scooter4.226
6YAMAHATMAX 500Scooter3.637
7PIAGGIOBEVERLY 350Scooter3.300
8KYMCOAGILITY 125 R16Scooter3.202
9BMWR 1200 GSEnduro3.169
10PIAGGIOLIBERTY 125 ABSScooter3.044
11HONDAX-ADV 750Scooter2.721
12HONDAAFRICA TWINEnduro2.636
13KYMCOPEOPLE ONE 125IScooter2.426
14PIAGGIOVESPA GTS 300Scooter2.324
15PIAGGIOMEDLEY 125Scooter2.216
16KYMCOX-TOWN 300IScooter2.098
17HONDANC 750 XEnduro2.064
18PIAGGIOVESPA PRIMAVERA 125Scooter2.062
19DUCATISCRAMBLER 800Naked1.944
20YAMAHATRACER 900Turismo1.900
21BMWR 1200 GS ADVENTUREEnduro1.609
22KYMCOAGILITY 150 R16Scooter1.544
23PIAGGIOMEDLEY 150Scooter1.499
24YAMAHAXENTER 150Scooter1.485
25YAMAHAMT-09Naked1.435
26KYMCODOWNTOWN 350I ABSScooter1.402
27YAMAHAMT-07Naked1.323
28HONDAINTEGRAScooter1.291
29PIAGGIOLIBERTY 150 ABSScooter1.215
30HONDASH MODE 125Scooter1.191
31YAMAHATRACER 700Turismo1.143
32KAWASAKIZ 650Naked1.091
33YAMAHAXMAX 400Scooter1.071
34DUCATIMULTISTRADA 950Turismo1.064
35KAWASAKIZ 900Naked1.062
36YAMAHAXENTER 125Scooter1.026
37KYMCOPEOPLE GTI 300Scooter994
38PEUGEOTTWEET 125Scooter988
39SUZUKIDL 650 V-STROMEnduro885
40DUCATIMULTISTRADA 1200Turismo884
41HONDA ITALIAVISION 110Scooter876
42KYMCOXCITING 400IScooter863
43KAWASAKIVERSYS 650Enduro845
44MOTO GUZZIV7 STONENaked815
45BMWC 650 SPORTScooter789
46KTM125 DUKENaked766
47HARLEY-DAVIDSONXL883N IRON 883Custom735
48SYMSYMPHONY 200 STScooter733
49KYMCOAK 550Scooter699
50SYMSYMPHONY 125 STScooter687
51BENELLITRK 502Enduro662
52YAMAHATRICITY 155Scooter659
53YAMAHAXSR 700Naked649
54HARLEY-DAVIDSONXL1200X FORTY-EIGHTCustom648
55PIAGGIOVESPA PRIMAVERA 150Scooter640
56YAMAHANMAX 125Scooter637
57SYMSYMPHONY 125 SScooter636
58BMWR NINE T SCRAMBLERNaked624
59BMWS 1000 XREnduro621
60BMWF 800 GSEnduro618
61HONDA ITALIAPCX 125Scooter608
62KTM1290 SUPER ADVENTURE SEnduro599
63BMWF 700 GSEnduro562
64DUCATIHYPERMOTARD 939 / HYPERMOTARD 939 SP / HYPERSTRADA 939Supermotard537
65HONDACB 500 FNaked529
66PEUGEOTTWEET 150Scooter510
67HONDACB 500 XTurismo508
68KAWASAKIJ300Scooter492
69YAMAHAMT-125Naked478
70PIAGGIOVESPA SPRINT 125Scooter477
71BMWR 1200 RTTurismo458
72TRIUMPHTIGER 800Enduro457
73BMWR 1200 RNaked446
74HONDACB 125FNaked442
75KYMCOAGILITY 200I R16Scooter436
76DUCATISUPERSPORT / SUPERSPORT SSportive433
77DUCATIMONSTER 797Naked430
78TRIUMPHBONNEVILLE T100Naked419
79SUZUKIDL 1000 V-STROMEnduro418
80SUZUKIGSX-S 750Naked414
81TRIUMPHSTREET TWINNaked404
82HONDACB 650 FNaked402
83KTM390 DUKENaked402
84KAWASAKIZ1000 SXTurismo396
85BETARR 2T 300 MONOPOSTOEnduro382
86YAMAHANMAX 155Scooter382
87YAMAHAMT-10Naked375
88ENFIELDBULLET 500Turismo373
89YAMAHATRICITY 125Scooter372
90PIAGGIOVESPA GTS 300 SUPERScooter360
91TRIUMPHSTREET TRIPLENaked357
92DUCATIMONSTER 821Naked352
93YAMAHAXMAX 125Scooter351
94FANTIC MOTOR125MSupermotard344
95TRIUMPHSTREET SCRAMBLERNaked344
96KTMSUPER DUKE R 1290Naked341
97BENELLIBN 302Naked340
98YAMAHAXMAX 250Scooter340
99KAWASAKIVERSYS 1000Enduro338
100TRIUMPHBONNEVILLE T120Naked337

 

L’andamento nel corso dell’anno

Mese20162017Var %
Gen11.0679.744-11,95
Feb13.81412.675-8,25
Mar19.53722.99817,72
Apr23.84221.575-9,51
Mag25.13428.70514,21
Giu23.17529.20726,03
Lug22.46624.1817,63
Ago10.33511.69813,19
0000,00
0000,00
0000,00
0000,00
Totale149.370160.7837,64

 

Le moto per tipologia

SegmentoGen-Ago 2016Gen-Ago 2017Var %
Custom4.4484.229-4,92
Enduro19.47620.8857,23
Naked21.82225.20415,5
Sportive3.2033.5009,27
Supermotard2.3882.310-3,27
Trial794704-11,34
Turismo8.0849.48017,27
Altre538560,38
Totale60.26866.39710,17

 

Gli scooter per fascia di cilindrata

Fasce di cilindrataGen-Ago 2016Gen-Ago 2017Var %
fino a 125 cc.32.27431.686-1,82
da 126 a 200 cc.17.61118.9887,82
da 201 a 250 cc.3.378678-79,93
da 251 a 500 cc.28.46133.41717,41
da 501 a 600 cc.3.5264.33823,03
da 601 a 750 cc.3.8315.27737,74
da 751 a 1000 cc.212-90,48
Totale89.10294.3865,93

 

Le moto per fascia di cilindrata

Italia – Mercato Moto   
Periodo di analisi: Agosto 2017   
   
Fasce di cilindrataGen-Ago 2016Gen-Ago 2017Var %
fino a 125 cc.4.7395.95025,55
da 126 a 200 cc.304207-31,91
da 201 a 250 cc.1.4591.5093,43
da 251 a 500 cc.7.0146.998-0,23
da 501 a 600 cc.406394-2,96
da 601 a 750 cc.10.64712.14114,03
da 751 a 1000 cc.18.65520.98012,46
oltre 1000 cc.17.04418.2186,89
Totale60.26866.39710,17

Home Forum C'è voglia di moto!

Visualizzazione 3 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #3303
      Mastic
      Amministratore del forum

      I dati delle vendite di agosto descrivono un mercato motociclistico che ha forte voglia di moto.
      Nel mio pezzo traccio un parallelo con il mercato auto, ugualmente positivo, ma drogato dalle km0. Nelle moto, al contrario, la crescita sembrerebbe strutturale.
      Gli scooter la fanno sempre da padroni, ma crescono forte soprattutto le moto.
      Voi che ne dite?

    • #3306
      zio franco
      Partecipante

      Se la memoria ha importanza quel ottengono di nuovo una rilevante affermazione le “entry level” di 125cc, che con 5.950 immatricolazioni, incrementano di un +25,6%. fa venire in mente da dove iniziò la diffusione,ma sopratutto da chi,nei lontani primi anni ’80,iniziò la passione per le moto moderne a ruote alte,i 125 appunto

      Un Rinascimento culturale a partire dalle basi è fondamentale

      • #3308
        Mastic
        Amministratore del forum

        Non c’è dubbio.
        La sfida però resta difficile, perché dobbiamo essere in grado di non perdere i giovani per strada. Evitare che crescendo si “imborghesiscano” e abbandonino la moto per l’auto.
        Questo lo si può ottenere solo facendo sistema. Deve esserci un quadro positivo per l’uso della moto. Disponibilità di veicoli idonei a costi accettabili. Offerta di servizi: penso ai parcheggi urbani, visto che a Roma è difficile parcheggiare lo scooter in centro, senza rischiare la multa. Ma penso anche a parcheggi specifici con telecamere, a costi burocratici e di gestione ridotti. A reti di ristoranti e hotel con il cartello bikers welcome. Penso a campagne di sensibilizzazione per la convivenza civile su strada, e non a cacce ai motociclisti, dimenticando tutti gli idioti che parlano al telefono in macchina.

        Ecco, se riuscissimo a fare tutto questo, potremmo offrire un mondo migliore da vivere in moto ai giovani che oggi si avvicinano alle due ruote.
        Sono massimalista?

    • #3379
      Mastic
      Amministratore del forum

      Ed anche i numeri del PRA sui passaggi di proprietà e sulle radiazioni, confermano il fermento intorno al mondo motociclistico. Qui l’ultimo comunicato stampa dell’ACI a riguardo.

      ACI: PROSEGUE AD AGOSTO LA CORSA DELL’USATO MA LE RADIAZIONI RESTANO ANCORA AL PALO

      Prosegue ad agosto il trend positivo del mercato dell’usato che sulla scia del forte incremento delle prime iscrizioni registra variazioni mensili positive sia nel settore delle autovetture sia in quello delle due ruote.

      I passaggi di proprietà delle quatto ruote, depurati dalle minivolture (i trasferimenti temporanei a nome del concessionario in attesa della rivendita al cliente finale), ad agosto hanno messo a segno un incremento mensile del 9%, con la vendita di 174 autovetture di seconda mano per ogni 100 autovetture nuove (140 nei primi otto mesi dell’anno).

      In aumento anche i passaggi di proprietà dei motocicli, che al netto delle minivolture hanno chiuso il bilancio di agosto con una variazione mensile positiva del 4,9%.

      Complessivamente nel periodo gennaio-agosto 2017 si evidenziano incrementi del 4,4% per le autovetture, dell’1,6% per i motocicli e del 3,3% per tutti i veicoli.

      I dati sono riportati nell’ultimo bollettino mensile “Auto-Trend”, l’analisi statistica realizzata dall’Automobile Club d’Italia sui dati del PRA, consultabile sul sito http://www.aci.it

      Saldo ancora negativo nel settore delle quattro ruote per il rapporto tra radiazioni e prime iscrizioni: il tasso unitario di sostituzione ad agosto è stato pari a 0,76 (ogni 100 auto iscritte ne sono state radiate 76), attestandosi complessivamente a 0,67 nei primi otto mesi dell’anno, nonostante il lieve incremento del 2,9% registrato rispetto al mese di agosto 2016.

      Ancora in terreno negativo, invece, le radiazioni dei motocicli che ad agosto hanno perso una quota dell’1,4% rispetto all’analogo mese del 2016.

      Nei primi otto mesi del 2017 le radiazioni hanno fatto registrare incrementi complessivi dell’1,8% per le autovetture e dell’1,6% per tutti i veicoli, a fronte di una flessione del 6,6% per i motocicli.

    • #3382
      zio franco
      Partecipante

      Per dire : non si butta via nulla che abbia due ruote,magari si mette in cantina,sia mai che tornano i tempi bui !

      40mila passaggi di proprietà in un anno su 177mila nuove immatricolazioni nei primi 8 mesi (di cui 66mila moto) non sono pochi,a cazzotto una moto su 2 si compra usata insomma

      Se lo stesso entusiasmo di crescita si registrasse nel rimettere a posto strade e sovrastrutture sarebbe una bella spinta verso il rinascimento della mobilità

Visualizzazione 3 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti