Piaggio e (RED) insieme nella lotta all'AIDS

Home Forum Motoskills – Forum Motoskills – Parliamo d’altro? Piaggio e (RED) insieme nella lotta all'AIDS

Visualizzazione 3 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #4140
      Mastic
      Amministratore del forum

      Parliamo d’altro? Il comunicato appena ricevuto dalla Piaggio dà il via per affrontare un discorso molto scomodo e sgradevole, ma di grande importanza.
      Vi ricordate di quando si è iniziato a parlare di AIDS? Vi ricordate le campagne di sensibilizzazione? Vi ricordate anche delle convinzioni popolari false?
      Se ne parlava. Allora. Una volta. Magari anche con campagne sbagliate. Ma se ne parlava.
      Oggi non se ne parla praticamente più. Un problema dimenticato. Per questo ho deciso di passare questo comunicato relativo al meritorio impegno diretto del Gruppo Piaggio in India.

      La casa di Pontedera ha infatti realizzato e presentato una versione (RED) della sua Vespa VXL destinata al mercato indiano. Uno scooter di un bellissimo colore rosso, collegato alla campagna del progetto (RED): per ogni Vespa acquistata verrà effettuata una donazione di 50$ USA al Global Fund per la lotta all’AIDS in India. Ogni veicolo venduto offrirà dunque oltre 165 giorni di cure vitali contro l’HIV, cure che possono aiutare a salvare la vita di molte madri e prevenire la trasmissione del virus al figlio in grembo.
      Il testimonial dell’evento è stato la stella di Bollywood, Fahran Akhtar, già Women Goodwill Ambassador per le Nazioni Unite, che ha anche acquistato la prima (VESPA)RED.

      Per quelli di noi che non lo sanno (come me, che fino a poco fa non ne ero a conoscenza) (RED) è un progetto fondato nel 2006 da Bono e Bobby Shriver, per indirizzare il potere delle persone e delle aziende nella lotta contro l’AIDS. (RED) collabora con i brand più iconici del mondo. A oggi ha generato oltre 475 milioni di dollari per il Global Fund nella lotta all’AIDS, la tubercolosi e la malaria, andando a supportare fondi per l’HIV/AIDS. Il 100% dei proventi viene destinato al lavoro sul campo, senza altri costi. Global Fun garantisce che il supporto fornito da (RED) ha avuto impatto su più di 90 milioni di persone, grazie a servizi di prevenzione, trattamento, sostegno psicologico, test di sieropositività e assistenza.

      Vespa è il primo brand del mondo automotive a collaborare con (RED)®. Del resto si tratta di un marchio che si è già fatto notare per un’altra campagna virtuosa: il progetto Vespa for Children, che da molti anni è vicino ai bambini bisognosi afflitti da problemi di salute.

      • Questo topic è stato modificato 4 anni, 3 mesi fa da Mastic.
      • Questo topic è stato modificato 4 anni, 3 mesi fa da Mastic.
    • #4143
      OMeGA Mau
      Partecipante

      E brava Piaggio…. bè, in questo caso, tanto di cappello a tutte le persone coinvolte in questa esemplare iniziativa!

    • #4144
      Bobpezzadoo
      Partecipante

      la campagna contro l’Aids è sempre stata sbagliata, non so se c’era la paura di creare panico, ma non si può spiegare una malattia come l’aids con “no alla siringa di un altro” confinando la malattia ai soli tossicodipendenti.

      Ne abbiamo sentito di tutti i colori anche quella che se ti punge una zanzara dopo aver punto un sieropositivo eri contaggiato anche tu.

      L’informazione dovrebbe essere in tutte le scuole e in presenza massiccia anche in tv con uso di pubblicità informativa spiegata in modo semplice e intelligente.

    • #4149
      Mastic
      Amministratore del forum

      Per quella che è la mia percezione, l’HIV è stato dapprima sminuito, rilegandolo al ruolo di malattia dei drogati e degli omosessuali (uomini); quindi è stato classificato come la malattia delle persone di bassa morale.
      Peccato che nel mondo siamo 7 miliardi di persone, e in Italia gli screening di massa anonimi dicono che il 10% dei nati è illegittimo. Quindi mi sembra che mentre io sto qui a scrivere, intorno ci sia un gran da fare da parte di persone di bassa morale. Che manco si proteggono.

      Una volta si facevano le campagne sulla castità, che facevano venire la nausea per la loro ipocrisia; ma almeno del problema se ne parlava. Oggi non se ne parla più. E devo dire, al di fuori di falsi moralismi, che in due anni di vita da single ho visto un’ignoranza folle su questo problema. Anche da parte di persone acculturate.

      Ecco perché ho pubblicato questa iniziativa della Piaggio.

Visualizzazione 3 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
Vai alla barra degli strumenti