Motor Bike Expo: la cartella stampa dell’evento

La moto in ogni sua espressione, dalla produzione di serie alle personalizzazioni
Motor Bike Expo 2018, si preannuncia un evento eccezionale
Aperto quattro giorni (dal 18 al 21 gennaio) il salone della moto di Verona

 

Tutto è pronto a Verona per Motor Bike Expo, il salone che riesce a proporre il mondo della moto in ogni sua espressione, leader mondiale nel settore del personalizzazioni, che andrà in scena da giovedì 18 a domenica 21 gennaio 2018 (orario 9.00 – 19.00) nel grande quartiere fieristico della città veneta.

Giunto alla decima edizione, Motor Bike Expo festeggia la ricorrenza facendo un regalo al suo affezionato pubblico: si tratta dell’apertura dal giovedì (invece che dal venerdì), una sorta di esperimento che, dal momento dell’annuncio, ha raccolto grandi consensi ed apprezzamento.

Nel 2017 i visitatori furono quasi 160.000, un numero che certifica il travolgente successo dell’evento, capace di richiamare appassionati da ogni parte del mondo grazie proprio alla sua formula che riesce a rendere tutti protagonisti attivi e non semplici spettatori.

Main partner di Motor Bike Expo 2018 sono Monster Energy, Motul, Virgin Radio, radio ufficiale del salone, e Volvo, auto ufficiale del salone.

 

I numeri di MBE 2018
Imponenti le dimensioni del salone che conferma gli otto padiglioni del 2017 per una superficie espositiva di 79.000 metri quadrati al coperto. Cinque le aree esterne su cui, nei quattro giorni, si succederanno esibizioni, spettacoli, test drive, scuola di guida ed anche vere e proprie gare, per un’area totale di 21.600 metri quadrati. Uno dei padiglioni sarà destinato ad ospitare il paddock per i piloti che animeranno le attività all’aperto e – altra novità del 2018 – le aree no-stop su cui si disputerà la prima prova del Campionato italiano di trial indoor. Sono attesi oltre 700 espositori, provenienti da tutto il mondo, che rappresenteranno realmente l’universo-moto in ogni suo aspetto.

 

I contenuti
Non mancherà quindi l’industria, con la produzione di serie di moto, abbigliamento, accessori e componenti, insieme al mondo delle personalizzazioni e delle special di cui, come detto, Motor Bike Expo è leader a livello internazionale. Saranno come sempre esposte realizzazioni esclusive provenienti dai migliori atelier o frutto della passione dei customizer artigianali, in un caleidoscopio che è luogo di incontro privilegiato tra stili e tendenze della kustom culture. Numerosi e qualificati i contest che metteranno a confronto tanti pezzi unici, fra i quali l’MBE Award, che assegnerà il prestigioso premio messo in palio dall’organizzazione.

Uno spazio particolare sarà dedicato al comparto dell’off-road, in ogni sua espressione, anche quella sportiva. Saranno presenti, Case Motociclistiche, preparatori, organizzatori di Rally Raid, tour, etc. Il salone attende i protagonisti dell’affascinante competizione Africa Eco Race ed attende i suoi protagonisti in uno spazio esplicitamente denominato bivacco-Dakar, fra i quali, Franco Picco, portatore dei colori MBE.

 

Aree tematiche e incontri
Non mancheranno le aree dedicate a temi specifici come la mobilità sostenibile e il turismo; saranno inoltre presenti l’editoria specializzata, con le principali testate del settore, le associazioni impegnate nella sicurezza stradale e, in ambito racing, gli organizzatori di campionati e i team e i piloti schierati in tutte le specialità (tra cui, per esempio, il Team SKY VR 46, protagonista del Motomondiale velocità, gli ufficiali-Yamaha Lowes e Van Der Mark ed il team di Lucio Pedercini, impegnati nel mondiale Superbike.

Rinnovando l’ottimo riscontro del 2017, il Misano World Circuit “Marco Simoncelli” annuncerà in fiera i propri programmi per il 2018. Il dakariano “Ciro” De Petri, affezionatissimo a Motor Bike Expo, presenterà invece la 20.a edizione della Targa Florio motociclistica che organizza in Sicilia, sulle tracce della storica competizione. Nutritissima anche la serie delle premiazioni di campionati 2017 e le presentazioni delle edizioni 2018.

Immancabile l’appuntamento con gli incontri: nel 2017 furono ben 36 in soli tre giorni, tra premiazioni, presentazioni, workshop, convegni, anteprime e dibattiti. E il programma 2018 è altrettanto ricco: sono attesi, tra l’altro, in passerella i protagonisti dei principali campionati della scorsa stagione. E’ poi confermato il progetto Motor Bike Education che consentirà anche quest’anno a centinaia di studenti delle Scuole medie e superiori del Veneto di entrare in contatto con alcune realtà di spicco del mondo del motociclismo come Moto Morini, Federmoto, Motul, Arai – Ber Racing, la rivista Riders e Yamaha Ag Motorsport i cui esponenti metteranno a disposizione dei giovani le proprie esperienze e conoscenze con un taglio educativo, fornendo orientamenti per la prosecuzione degli studi o l’ingresso nel mondo del lavoro.

Per festeggiare il decennale, Motor Bike Expo radunerà venerdì 19 gennaio motociclisti, ospiti, amici e sostenitori al centro di Verona: dalle 20.00, nell’elegante cornice del Palazzo della Gran Guardia, in Piazza Bra, si svolgerà infatti la Ten 10 Together, after show condotto da Ringo DJ e da Giovanni Di Pillo il cui filo conduttore sarà la passione, raccontata da alcune stelle del motociclismo, intrecciata con i dieci anni di storia del salone e di presenza a Verona. Non mancheranno musica, premiazioni ed intrattenimento. Partner della serata, Rolling Stone Italia.

 

La Regione Veneto a MBE 2018
La Regione Veneto è presente Motor Bike Expo per presentare a un pubblico composto anche da grandi viaggiatori, la sua “ricchezza turistica diffusa”, meta privilegiata per chi ama muoversi in libertà. Una presenza importante anche nei numeri: Verona è al centro dell’asse Bolzano, Trento, Verona e Venezia, non a caso tra i più amati dai mototuristi, che colloca queste quattro città del nordest tra le prime cinque in Italia per numero di presenze turistiche.
Nello spazio della Regione Veneto a Motor Bike Expo 2018  sono presenti proposte e itinerari specifici per il  motociclista messi a punto dagli operatori del territorio, da sempre aperti a questo turismo di nuova qualità.

 

Le presenze
Le case presenti a Motor Bike Expo 2018 saranno Aprilia, Benelli, Beta, BMW, Fantic Motor, Harley-Davidson (che raddoppia il proprio spazio espositivo), Honda, Husqvarna, Indian, Kawasaki, KTM, Mondial, Moto Guzzi, Moto Morini, Norton, Royal Enfield, Suzuki, SWM, Triumph, Zero Motorcycle (a trazione elettrica) e Yamaha, che porteranno tutte le novità della gamma 2018 più qualche immancabile sorpresa.
Tra i marchi più popolari dell’abbigliamento ed accessori figurano Dainese (che ha ugualmente scelto di raddoppiare la propria presenza a Verona), Dell’Orto, Gi-Vi, LS2, Mafra, Metzler (che lancia il nuovo pneumatico ME 888 Marathon Ultra Orangewall per custom e cruiser), Motul, Nolan, SC Project, Schubert, Stylmartin, Tucano Urbano e tanti altri.

Altrettanto rappresentativo e di elevatissimo prestigio il panorama dei customizzatori, con presenze internazionali che Motor Bike Expo riesce sempre a mettere a segno in esclusiva; con tantissimi appassionati che giungono anche dall’estero per incontrare altrettanti specialisti nell’arte di personalizzare una moto.

Ci sarà il Buffalo Chip di Sturgis e le rappresentanze del BAUM Festival di Barcellona e di Punta Bagna (Francia). Degna di nota anche la presenza istituzionale del Custom Show Emirates e di Suryanation Motor Land (Indonesia), eventi che a loro volta hanno ospitato MBE nel corso dell’anno e che esporranno a Verona le proprie rispettive special “Best in Show”.

Come di consueto, i padiglioni 1, 2 e 3 saranno dedicati alle creazioni uniche che rendono indimenticabile l’esperienza di guidare una motocicletta.

Per i prestigiosi bike show che incoronano le special più belle del vecchio Continente (tra tutti, l’MBE Award), saranno in lizza specialisti da tutto il mondo. I maggiori artisti dell’aerografo e del pinstriping, provenienti dall’Oriente, si contenderanno il primo premio del contest “The Art of Kustom”, ospitato da 70’s Helmets e dedicato alle migliori personalizzazioni di caschi.

Come detto, una delle novità dell’edizione del Decennale è proprio l’MBE Award, il premio alla più straordinaria di una top ten di moto on-off selezionate e analizzate da una giuria d’eccezione. Sarà formata da autentiche celebrità della scena custom planetaria: il fotografo americano Michael Lichter, i customizzatori Go Takamine di Brat Style, Danny Schneider di Hardnine Choppers e Zach Ness di Arlen Ness Enterprise. Special Guest, è Rocco Siffredi, un motociclista competente, collezionista di mezzi a due ruote che non ha certo bisogno di presentazioni.

Location d’eccezione delle premiazioni più prestigiose sarà il palco Monster Energy, al pad. 1: il marchio partner ufficiale di Motor Bike Expo 2018 sarà animato dalle “Monster Girls” che riscalderanno con la loro presenza il rigido clima veronese. Ma Monster Energy sarà presente a Verona anche con un testimonial ufficiale: il funambolico customizer Danny Schneider, volto dell’officina bernese Hardnine Choppers, che presenterà a Verona la sua ultima special.

Il padiglione 1 sarà anche teatro dell’esposizione della Untouchable, la prima motocicletta realizzata dal “guru” Arlen Ness, proveniente direttamente dall’Arlen Ness Motorcycle Museum, in California.
Un altro grande protagonista della scena Custom mondiale, Il tedesco Fred Kodlin: anche lui, come Arlen Ness, sulla cresta dell’onda da molto prima che il Custom divenisse un fenomeno commerciale, sarà presente a Verona per incontrare i suoi fan.

Gli amanti delle ultime novità in tema custom potranno ammirare la gamma 2018 di Indian e Harley-Davidson: in particolar modo la factory di Milwaukee esporrà la nuova gamma Softail che unifica le doti dinamiche espresse dalla famiglia Dyna in un’unica grande famiglia, e l’ultimissimo modello presentato qualche settimana fa e che trasuda personalità e voglia di evadere: la Harley-Davidson Sport Glide.

Motor Bike Expo è anche la casa delle Cafe Racer stile di moto e di vita che negli ultimi anni ha conosciuto grande popolarità e rivitalizzato il mercato in chiave neoclassica. Vintage, modern classic, sport e heritage: in qualunque modo siano definite, si troveranno tutte nel padiglione 4, che anche quest’anno ospita i nomi e le customizzazioni più interessanti del panorama italiano. Accanto ai suoi personaggi “storici”, sarà interessante studiare l’evoluzione dello stile apportato dalle officine emergenti e soprattutto le novità degli ospiti internazionali. Nomi di peso come i tedeschi Marcus Walz e Mellow Motorcycles, o come gli inglesi Sinroja Motorcycles, in grado di riproporre il design e la personalizzazione tradizionale della moto in chiave moderna e innovativa.

A Motor Bike Expo 2018 anche gli appassionati di moto d’epoca potranno trovare il meglio di quanto si aspettano grazie a Ruote da Sogno, ormai il primo operatore in Europa nel settore delle moto d’epoca con oltre un migliaio di pezzi venduti in tutto il mondo nel primo anno di attività. Alle 12.00 di giovedì 18 gennaio, l’atelier motoristico reggiano, fondato nel 2016 da Stefano Aleotti, presenterà ai giornalisti e al pubblico  la splendida collezione di 50 moto d’epoca in esposizione, insieme a 4 supercar degli anni passati.

 

 

Lo show
Si dice che Motor Bike Expo “va in scena” perché veramente non manca lo spettacolo. E’ particolarmente ricco il programma 2018 delle aree esterne che offriranno emozioni e dinamismo fin dal giovedì, con lo Stunt Show di Scuola di Polizia e le prove ed esibizioni di minimoto.
Dal venerdì tutte e cinque le aree saranno attive e ospiteranno per la quarta volta il contest europeo tra alcuni dei migliori stuntman, per il terzo anno lo spettacolo del drifting auto, ovvero l’arte del derapage, per il secondo anno l’Urban Enduro, su un percorso off road creato in fiera, in collaborazione con il Moto Club Spoleto, e poi ancora prove, esibizioni, scuola di guida in moto con Marco Lucchinelli ed il suo staff.
Come accennato, al Motor Bike Expo debutterà il Campionato italiano di trial indoor la cui prima prova si disputerà al coperto, sugli ostacoli artificiali appositamente sistemati. Per sabato 20 è attesa la vivacissima “incursione” dei Mosquito’s, ovvero la parata di ciclomotori più pazza del mondo con Piero Pelù, Ringo DJ e Giovanni Di Pillo. Si preannunciano pezzi d’epoca di particolare pregio, in lotta per il titolo di King of Mosquito’s, e il dress code imposto, sul tema carnevalesco, lascia prevedere grandissima animazione ed una vera e propria esplosione di colori e di allegria. Grazie alla collaborazione con Cellular Line, sarà possibile per il pubblico ascoltare in diretta i commenti dei tre protagonisti durante la parata.

 

I biglietti
Come detto Motor Bike Expo sarà aperto da giovedì 18 a domenica 21 gennaio 2018 con orario continuato 9.00 – 19.00. I biglietti di ingresso si acquistano direttamente alle casse di Veronafiere o in prevendita sul circuito Ticketone e Best Union. Il tagliando intero costa 18,00 Euro, il ridotto per i ragazzi da 6 a 10 anni 15,00 Euro, i bambini fino a 5 anni entrano gratuitamente.

 

 

 

In dettaglio, quello che sarà possibile vedere nei padiglioni di Veronafiere

Le più prestigiose Case motociclistiche mondiali hanno scelto senza eccezione l’edizione del decennale di Motor Bike Expo 2018 come vetrina invernale delle novità di gamma stradale e adventure. Senza tralasciare l’aspetto legato al custom e alla personalizzazione delle moto, tradizionale punta di diamante del MBE.

Il padiglione 4 è quello più tradizionalmente legato alla cultura cafe racer e rappresenta con efficacia il segmento di mercato retro classic. Una presenza ufficiale consolidata e sempre più ricca è quella di BMW Motorrad, che esporrà i cinque modelli New Heritage della gamma R nineT, gli accessori della linea Spezial e l’abbigliamento tecnico. Da segnalare le nuove ammiraglie granturismo K 1600 B (Bagger) e K 1600 Grand America. Non mancheranno le moto customizzate, a cominciare dalla G 310 realizzata in collaborazione con gli studenti di design dello IED di Milano. A questa interessante iniziativa si affiancano le R nineT Scrambler customizzate da Kengo Kimura di Heiwa Motorcycles e da South Garage in collaborazione con la rivista Chop’n’Roll. Il Centro stile di Monaco di Baviera invierà il suo originale punto di vista “dakariano” sulla Urban G/S.

Una novità assoluta al 4 è rappresentata da Harley-Davidson, che con la partecipazione ufficiale a Motor Bike Expo inaugura il suo 115° Anniversario e porta i nuovi Softail equipaggiato del V-Twin Milwaukee Eight. Il Bar & Shield sarà presente anche nel padiglione 2 con la club house HOG e soprattutto le special della Battle of The Kings 2018, che inizierà proprio nei giorni del MBE.

Moto Guzzi esporrà le novità della gamma V7 III, vale a dire Carbon, Milano e Rough, oltre alla già nota V7 III Racer. Altre novità esposte riguardano la gamma V9, con le V9 Roamer e Bobber MY18. Nello stand Moto Guzzi avremo anche la MGX-21, proposta anche in una versione accessoriata. Spazio anche alla customizzazione con la V7 Proraso e la V9 Trucker realizzata da Officine Rossopuro.

Molto attiva Moto Morini, che insieme alla nostalgica roadster Milano porterà la Scrambler Gulf e la naked Corsaro ZZ 2018, aggiornata e anch’essa dotata della nuova livrea. A proposito di special, sarà presentata la Corsaro Ti22. Nel padiglione 5 il designer Angel Lussiana esporrà la maquette in clay della Milano, della quale racconterà le fasi di realizzazione anche in uno degli appuntamenti di MB Education. Un’altra special Morini da tenere d’occhio è la Corsaro ZZ customizzata dal padrone di casa Mr Martini. Completano il quadro i quattro nuovi modelli di e-bike caratterizzati dal motore Zehus integrato nel mozzo posteriore.

Dieci volte campione del mondo: è scritto nella storia del glorioso marchio FB Mondial, che a Verona porterà la scrambler stradale HPS in versione 125 e 300, la motard SMX 125 e la sport classic carenata 125 “Pagani 1948”, in omaggio al pilota Nello Pagani. Accanto ad esse le blasonate bicilindriche inglesi Norton.

Nel padiglione 4 rivedremo il container di Royal Enfield con le nuove bicilindriche 650 Interceptor e Continental GT, che raddoppiano – in tutti i sensi – la gamma RE. Non è una special, ma ci somiglia molto, la Classic 500 Stealth Black, in look nero integrale. Un’anteprima assoluta sarà la possibilità di testare in anteprima l’enduro Himalayan 500 nello spazio esterno. Il padiglione 4 è stato scelto anche dalle modern classic e dalle roadster sport di Triumph Motorcycles.

A Verona debutteranno i “dangerous toys” di Castiello Moto, l’officina nata nel 1980 per soddisfare la passione per le special prestazionali dell’imprenditore Salvatore Castiello, con particolare attenzione al design. Due le novità da tenere d’occhio: si chiamano T1 e B1 e sono state realizzate rispettivamente sui bicilindrici Triumph e Buell da 1.200 cc.

Honda e Kawasaki sono le grandi protagoniste del Padiglione 5. Honda giocherà a tutto campo presentando il suo mondo a 360°. Alle principali novità moto della gamma 2018 si affiancherà il contest di customizzazione della X-ADV, riservato alle Concessionarie ufficiali di tutta Italia. Sarà esposta la CMX500 personalizzata da Alessandro Dell’Unto di Puzzle Garage, vincitore del contest “Ferro – Honda Award” dell’edizione 2017. Neanche a dirlo, il primo premio per quest’anno sarà una X-ADV da reinterpretare.
Ma se parliamo di offroad, è Red Moto a schierare la squadra corse: c’è solo l’imbarazzo della scelta fra la CRF 450R impegnata nel Rally Dakar e la CRF 450RW 2017 di Tim Gajser, affiancate dalla Montesa Cota 4RT di Toni Bou. Dal motorhome di Red Moto usciranno anche le CRF da Enduro di Davide Guarneri e Giacomo Redondi, la CRF 450R MX1 da cross di Alessandro Lupino e la CRF 250R MX2 di Alberto Forato. Ciliegina sulla torta, la special Africa Twin nell’inedita versione Rally.
Nel maxi stand Honda troveranno posto anche la True Adventure Offroad Academy e le auto, fra cui la potente Civic Type R da trecento cavalli. Accanto all’area principale saranno presenti i club Africa Twin e Gold Wing, Honda Power Equipment e Honda Marine.

Punta molto sulle novità della gamma classic Kawasaki, con le due novità che più riportano la Casa di Akashi alle origini. Cioè le Z900RS e Z900 RS Cafe, prestazionali e dallo spiccato sapore anni superbike anni Settanta. Farà ancora una volta gli onori di casa la Vulcan 70, la factory special di Nicola Martini ispirata alle Kawasaki H1 500 e MACH III e proposta in kit di appena 100 esemplari.

Strada, racing e stile retrò sono di casa anche al Padiglione 6 dove Aprilia presenterà la potente superbike RSV4 con il Kit Factory Works, la Tuono V4 1000 Factory con rafica 2018; per i giovani, le nuove Aprilia RX 125 e SX 50, e la Tuono 125. Sotto i riflettori anche la Dorsoduro 900 e la RS-GP che ha partecipato al Campionato del Mondo MotoGP 2017. Ospite d’eccezione sarà il SBK Lorenzo Savadori, presente allo stand sabato 20 gennaio.

Chi ama il roadracing dovrà fare tappa nello stand di SC-Project per ammirare la Paton S1-R Lightweight, la racer del glorioso marchio milanese (acquisito da SC-Project nel 2016) con la quale Michael Rutter e Stefano Bonetti hanno trionfato rispettivamente al Tourist Trophy e alla tappa finale dell’International Road Racing Championship 2017. Bonetti sarà presente per una sessione di autografi sabato pomeriggio dalle 14.

Sotto gli spot dello stand Benelli la maxienduro bicilindrica TRK 502 dal design adventure e l’acclamato Leoncino, anche nella versione tuttoterreno Trail.

Quest’anno Suzuki raddoppia con uno spazio tutto per la nuova SV650X e un secondo dedicato al garage dove un preparatore ne realizzerà live una versione speciale di SV650. Un box che riprenderà forme e strutture della MotoGP ospiterà le V-Strom , le GSX e GSX-R, più la special GSX-S 750 Zero realizzata da Officine GP.

Una marcia e una ruota in più per la nuova Niken di Yamaha, che affiancherà la gamma completa 2018 e le Sport Heritage della (ormai numerosa) famiglia Faster Sons, direttamente ispirata dal mondo custom, scrambler e cafe racer. Per gli appassionati di corse e della World Superbike in particolare, sabato alle 11.30, allo stand, Gio Di Pillo intervisterà i piloti Alex Lowes e Michael van der Mark del Pata Yamaha Official Team.

Un altro debutto di grande interesse è quello di Zero Motorcycles. La Casa americana di moto elettriche sarà presente con i modelli 2018, i test ride nell’area esterna e il primo custom contest elettrico, che metterà a confronto sei special realizzate dai concessionari italiani Zero per i loro clienti. Nel padiglione 6 saranno presenti anche Beta Motor e SWM Motorcycles.

Il Padiglione 7 sarà la meta obbligata per chi ama il fuoristrada, la sabbia del deserto e i grandi orizzonti dei raid. BMW Motorrad e Triumph si sdoppiano per presentare le loro enduro e maxienduro in uno spazio dedicato. Oltre alle bestseller GS 1200, BMW porterà la “sorellina” G 310 GS e uno spazio dedicato all’Adventuring. Triumph contribuirà ad alzare polvere e interesse con le Tiger 800, Sport e 1200. La grande protagonista del padiglione dedicato all’avventura è KTM, che debutta in grande stile attraverso il concessionario veronese Cubimoto. Oltre alle novità di gamma fra cui The Scalpel, l’aggressiva naked 790 Duke, la Casa austriaca porterà le “special da corsa” dei campioni. Ovvero la 250 EXC-F con la quale Josep Garcia ha vinto il Mondiale FIM Enduro 2, la KTM SX-F 450 Red Bull Factory Team che ha portato Tony Cairoli al suo nono alloro nella MXGP. Ci sarà anche la RC390 RR che nel 2018 parteciperà al Mondiale Supersport 300, alla KTM RC Cup e al CIV.

Presente con il suo concessionario ufficiale, Husqvarna porterà nel padiglione 7 le fuoristrada, motocross ed enduro della sua gamma offroad, più le stradali 701 Supermoto ed Enduro.

 

 

Le firme più prestigiose hanno atteso il salone per presentare le loro novità

Come di consueto, i padiglioni 1, 2 e 3 saranno dedicati al variopinto mondo delle Special: da tutto il Mondo giungeranno a Verona le creazioni più originali degli artisti più capaci. Tra esse, con il trofeo Motor Bike Expo Award 2018, una giuria di specialisti di fama internazionale incoronerà la Special dai più alti contenuti tecnici ed estetici e si contenderà il gioiello realizzato appositamente per celebrare il vincitore.
Il palco Monster Energy del Padiglione 1 sarà teatro di questa e di altre premiazioni, tra cui quella del tradizionale Bike Show della rivista LowRide, e di un evento tutto nuovo intitolato “The Art of Kustom”.
Questo appuntamento, che si svilupperà presso lo stand di 70’s Helmets al Pad. 3, metterà a confronto otto artisti dell’aerografo, giunti dall’Oriente per contendersi il premio per la migliore aerografia.
Gli ospiti troveranno otto postazioni nelle quali esibirsi dal vivo ed esporre lavori e merchandising. A ogni artista sarà affidato un casco 70’s Helmets da decorare, in onore del decennale dell’azienda vicentina e di Motor Bike Expo. Le decorazioni comprenderanno infatti il logo MBE, il logo 70’s e la scritta 10th anniversary. Di livello assoluto anche il guest judge del contest: si tratta infatti del californiano Kirk Taylor, di Custom Design Studios, costruttore di pezzi unici ma anche verniciatore e restauratore. Tra i suoi clienti, James Hetfield, frontman dei Metallica.

Al Pad. 1, tra tante special di indubbio valore, una pietra miliare della storia del Custom firmata dal master bike builder Arlen Ness, capostipite di una vera dinastia di customizer: al Motor Bike Expo 2018 sarà esposta la mitica special “The Untouchable”. Un’occasione rara di vedere dal vivo la prima special realizzata da Arlen, spinta da un motore Knucklehead sovralimentato e proveniente direttamente dall’Arlen Ness Motorcycle Museum in California.

Gli amanti delle ultime novità in tema di custom americane potranno ammirare, presso il Padiglione 2, la gamma 2018 di motociclette Harley-Davidson e Indian.
La Factory di Milwaukee, presente sia in veste ufficiale sia attraverso il maestoso stand del dealer Harley-Davidson Verona, esporrà la nuova gamma Softail che unifica le doti dinamiche espresse dalla famiglia Dyna in un’unica grande famiglia, e l’ultimissimo modello presentato qualche settimana fa e che trasuda personalità e voglia di evadere: la Harley-Davidson Sport Glide.
Indian esporrà presso gli stand di VeronaFiere la propria gamma che, sempre più completa ed articolata, prevede un’offerta che va da cruiser snelle come le più recenti Scout, alle modaiole Bagger, a cruiser “macinachilometri” e tecnologiche, come la Roadmaster.
Sempre al Pad. 2, presso lo stand Custom Chrome, venerdì verranno svelate le special della linea “Bolt on and ride”, che ogni anno vengono realizzate utilizzando interamente prodotti commercializzati sull’enorme catalogo aftermaket.

Per celebrare quasi 30 anni di attività, l’artista e aerografista Lorenzo Dossena, in arte DOX Custom, espone per la prima volta a Veronafiere quattro nuovi progetti: già decoratore della Atomic Snail, vincitrice del Best of Show 2017, l’artista brianzolo vuole quest’anno celebrare il suo traguardo professionalein un ampio stand dove troveranno posto anche il team di Record Motor Cycles, che presenterà finalmente il propulsore 8 cilindri che spingerà sul lago salato di Bonneville nel 2019 la loro motocicletta dei record.
A pochi metri verrà esposto l’ultima creazione di American Dreams: una bagger con telaio modificato, serbatoio integrato, turbina, cerchio scomponibile da 32”, verniciatura con inserti nascosti sensibili ai raggi ultravioletti, impianto hi-fi e sospensioni ad aria…

“Per la nostra partecipazione al MBE quest’anno presenteremo due nuove Special Bagger con ruota da 26”, entrambe realizzate su base Road Glide.” Gianni Vallese, pioniere del segmento bagger ormai di moda e boss dell’officina laziale Vallese Garage, attende con entusiasmo l’arrivo del weekend più cool dell’inverno: le due special che esporrà hanno carrozzerie uniche, realizzate esclusivamente per queste due realizzazioni. “La prima, a fondo chiaro, si chiama Obsession ed è del 2001; Dark Side, la più scura, è del 2015, ha un motore da 110 c.i. capace di oltre 120 CV alla ruota.” Entrambe le creazioni sono dotate di un inedito cruscotto; Vallese Garage presenterà a Motor Bike Expo 2018 anche una nuova linea di parafanghi e luci per modelli Touring recenti, sempre più facili da montare e non invasivi per l’impianto elettrico originale.

Dall’altra parte della Penisola, all’estremità settentrionale eppure legato da collaborazioni professionali all’officina di Vallese, Massimo Gullone, in arte MS Artrix, lucida anch’egli l’artiglieria: per l’artista-customizer di Gressan (AO), a Verona si attende una presenza imponente, come di consueto: “Esporremo cinque nuove moto: tre Special sono caratterizzate dal classico stile MS Artrix, dunque parliamo di mezzi particolarmente aggressivi e con grafiche estremamente curate, ma non mancherà una Bagger, secondo la moda del momento. Si tratta di una moto interamente costruita in lamiera battuta, dalle borse al fanale!”
Nel corso di Motor Bike Expo verrà scoperta anche una Special inedita, presentata in anteprima alla proprietaria che l’ha commissionata: si tratta di un bobber essenziale realizzato su base Harley-Davidson Softail Breakout.

Carlo Colombo, volto e anima di Asso Special Bike, presenterà due nuove bagger seguendo la moda del momento: le immagini per il momento restano top secret, dal momento che le due moto saranno presentate al pubblico nelle giornate di giovedì la prima, e di venerdì la seconda.
“Realizzazioni fatte per stupire”, commenta Carlo Colombo, “rispettivamente su base Softail e su base Street Glide, entrambe sovralimentate e dotate di un enorme cerchio anteriore da 30”. Colombo anticipa anche l’utilizzo di un sistema di infotainment dagli altissimi contenuti tecnologici: “in particolare, una delle due sarà gestibile quasi completamente con uno smartphone”.

Vincitore del contest “Ferro – Honda Award” 2017, che premiava la miglior special Honda in collaborazione con la rivista Ferro, Alessandro Dell’Unto di Puzzle Garage è ormai lanciato verso la carriera di customizer professionista. Proseguendo sulla strada che gli ha aperto la via del successo, sarà presente presso lo stand ufficiale Honda con una special creata su base CMX500 Rebel, che verrà presentata ufficialmente, di nuovo, in collaborazione con la rivista Ferro: “sarà qualcosa di innovativo – ci anticipa – dato che avrà delle cover monoscocca che saranno intercambiabili senza l’ausilio di attrezzature come chiavi inglesi, brugola o cacciavite… praticamente un mezzo customizzabile da chiunque in meno di un minuto!”

 

Il padiglione 4 si conferma la casa delle cafe racer e del lifestyle moto

Cafe racer, scrambler, roadster, naked, streetfighter, heritage sport classic: con qualsiasi nome possano essere definite, le grandi protagoniste del Padiglione 4 sono le moto personalizzate fra strada e fuoristrada, passato e presente. Sono l’anima di un luogo della creatività senza limiti dove si aggiungono i migliori marchi di abbigliamento tecnico e lifestyle, i produttori di parti speciali, gli organizzatori di eventi e le più apprezzate riviste del settore. Un mondo di possibilità che orbita intorno all’ispirazione delle officine e dei customizzatori. La qualità e la varietà dei professionisti presenti nell’edizione 2018 è all’altezza del Decennale e della vocazione sempre più internazionale di MBE.

Dall’Europa, tre nomi che contano. Il più conosciuto è WalzWerk Motorcycles, che presenterà una coppia delle sue BMW R9T Schizzo in versione Cafe Racer, Roadster e Scrambler. Accanto a Marcus Walz, due realtà giovani e già famose sulla scena cafe racer. I tedeschi Mellow Motorcycles ha vinto il campionato Sultans of Sprint 2017 con il pilota e preparatore Amir Brajan. Da Leicester, Regno Unito, i fratelli Rahul e Birju Sinroja porteranno le Royal Enfield R9 Surf Racer (ospitata nello stand dell’influente blog Pipeburn) e Gentleman Brat, su base Himalayan 500, oltre alle BMW airhead che sono la specialità della casa.

Motor Bike Expo è anche e soprattutto la vetrina preferita dagli artisti italiani della personalizzazione della moto. L’edizione 2018 vedrà la presenza di personaggi che in questi dieci anni sono stati pluripremiati dalle giurie dei suoi bike show e dal pubblico. Nicola Martini, Officine Rossopuro, South Garage Motor Co e Dino Romano (che presenterà il suo progetto Dry Lake) sono nomi noti anche al di fuori del pianeta special. Il veronese Mr Martini stupirà ancora una volta con un allestimento da “Mille e una notte”, mentre gli altri Big porteranno le loro ultime creazioni. Accanto a essi vanno tenute d’occhio le realtà emergenti come Rustom (autore della special regina del Gala della Gran Guardia), Officine 08 e Officine Sbrannetti, Italian Dream Motorcycle, Garage SRT, Officine Metalliche e Garajek. Fra tanta fascinazione della velocità classica, la special elettrica che Bottega Bastarda sta realizzando con Zero Motorcycles porterà uno sguardo al futuro tutto da disegnare e personalizzare.

Fra le altre sue special, Dino Romano – Moto dal Cuore suonerà la sua personale Ode alla Vita con la potente streamliner costruita per il campionato Sultans of Sprint 2018 e per il progetto Salt Lake, il suo tentativo di record mondiale alla Bonneville Speed Week 2018. La carena integrale dell’Ode alla Vita è dipinta a mano dal figlio Niccolò.

 

 

Il Comitato Coordinamento Motociclisti si confronta con altre realtà italiane

Domenica 21 gennaio motociclisti in corteo a Verona per la sicurezza stradale.
Per il quinto anno consecutivo Motor Bike Expo aprirà le sue porte ai motociclisti che domenica 21 gennaio daranno vita al corteo “In moto per la sicurezza”, organizzato dal Comitato Coordinamento motociclisti per la sicurezza stradale – progetto “Vivere la moto” di Verona, in collaborazione con MBE.
La manifestazione, patrocinata dal Comune di Verona, intende rilanciare le tematiche che animano l’attività del Comitato e cioè la diffusione della cultura della sicurezza stradale e l’affermazione dei diritti dei motociclisti, intesi come una categoria ben identificata e in grado di tutelarsi.
Ma per l’edizione 2018 di Motor Bike Expo si aggiungono una rafforzata volontà di “fare rete” con le altre associazioni italiane di motociclisti che condividono gli stessi obiettivi e di creare altre sedi del Comitato per proporre in diverse parti d’Italia le attività di educazione nelle scuole e di promozione sociale del motociclismo. Il Comitato è già in costante contatto con realtà europee simili e con la F.E.M.A., la Federazione Europea delle Associazioni di motociclisti.
La quinta edizione del corteo che, nonostante i rigori dell’inverno, non ha mai raccolto meno di 100 adesioni (tetto massimo fissato anche in questa occasione), avrà come sede di ritrovo, dalle 9.30 di domenica 21, Piazza Basilica di San Zeno. Alle 11.00 il colorato serpentone muoverà attraverso Verona fino a raggiungere, attraverso le mura delle Torricelle, la panoramica di Re Teodorico. Il corteo ridiscenderà verso il quartiere fieristico ed entrerà intorno alle 13.00 da Via Roveggia.
La presenza a Motor Bike Expo 2018 del Comitato Coordinamento Motociclisti, che proprio in quei giorni inaugurerà la nuovissima sede di Ca’ di David, a Verona Sud, ospitando gli amici toscani del gruppo Motociclisti Diocesani, non si fermerà però al raduno su due ruote.
Il corteo sarà infatti preceduto sabato 20 gennaio da una tavola rotonda sulla sicurezza stradale per i motociclisti (ore 9.30, Sala Puccini) a cui parteciperanno i rappresentanti di altre associazioni che esporranno le situazioni esistenti in altre parti d’Italia e si confronteranno sulle soluzioni possibili ai vari problemi.

Home Forum Appuntamento al Motor Bike Expo!

Visualizzazione 22 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #6390
      Mastic
      Amministratore del forum

      Dal 18 al 21 gennaio.
      Saremo lì per incontrarvi e accogliervi presso il nostro stand. Oddio, nostro, presso lo stand di InMoto, rivista con la quale abbiamo una media partnership.

      Vi chiediamo di collaborare con noi per raccontare un aspetto diverso della manifestazione. Quello visto da voi, attraverso i vostri scritti, i vostri messaggi, le vostre foto, i vostri video. Cuciremo noi il tutto. E per il sabato sera potremmo cenare assieme.

      Iniziate a segnalare la vostra presenza, e il giorno in cui verrete: stiamo predisponendo anche una lista d’ingresso in accordo con InMoto!
      Vi aspettiamo

    • #6400
      roberto854
      Partecipante

      Ma che bello! Io ci sarò giovedì, verrò sicuramente a salutarvi.

      • #6404
        Mastic
        Amministratore del forum

        Benissimo!
        E va benissimo ovviamente qualunque giornata. Solo alla domenica mi sa che saremo in partenza sia io che Giangi.

        Sentiamoci un po’ più a ridosso dell’evento Roberto, per coordinarci. In MP ti mando il mio numero di telefono

    • #6405
      zio franco
      Partecipante

      Io e Cristina ci siamo dalla mattina del Sabato

      Pizzata la sera come di consueto,se va sempre bene da Paolo a Dossobuono abbiamo l’abbonamento 😉

      Ricordate che chi viene in moto ha l’ingresso riservato con parcheggio e guardaroba

      Se è sempre qui

    • #6406
      albertopape
      Partecipante

      Ci sono anch’io di sicuro il sabato….e la pizzata è OBBLIGATORIA!!….come il Natale!!

      Punto di riferimento IN MOTO…ore 14?

    • #6407
      albertopape
      Partecipante

      IN MOTO in che stand di trova?

    • #6412
      Mastic
      Amministratore del forum

      Ehm, in home page misi un articolo con diverse informazioni 🙂

      Pad 6, stand 16Z. Disponibilità a tenervi casco o borsa o giacca.

      Sto predisponendo una lista, ho bisogno che vi prenotiate, con nomi e cognomi e giorni di arrivo. Poi vi contatto e ci mettiamo d’accordo. OK???

    • #6446
      Tiggy
      Partecipante

      Io sono di casa, quindi ci sono di sicuro.. peraltro, siccome lavoro proprio di fronte alla fiera mi basta attraversare la strada per un saluto…
      Se non fosse per il prezzo del biglietto, penso ci farei dentro tutti i giorni pausa pranzo e uno scampolo di pomeriggio fino a chiusura 😀 ma alla fine credo mi accontenterò di un solo giorno, non so ancora bene quando. Sto aspettando una risposta da mio cognato, che forse viene a trovarmi dalla Toscana per andare insieme in fiera.. forse no..
      In ogni caso, vedrò di essere presente per la pizzata di sabato sera 🙂

      Piuttosto, ero passato da Special Martini prima di Natale e gli ho chiesto se anche quest’anno gli arrivavano le riduzioni di biglietto, ma… mi ha detto che MrMartini sarà probabilmente assente per “divergenze di vedute” con l’organizzazione.. 🙁 ..e ho sentito che quest’anno anche Ducati non porterà il pafiglione Scrambler come lo scorso anno.. ma confesso di non aver verificato.. news?

    • #6458
      Mastic
      Amministratore del forum

      Sto predisponendo la lista dei presenti. in caso fate copia/incolla aggiornandola.
      Dispongo di qualche biglietto d’ingresso, con la lista InMoto. Ma devo avere nomi e cognomi delle persone che entrano con i giorni per lasciarli all’ingresso.
      Per sabato vi darei appuntamento prima che iniziate il giro allo stand di InMoto, così magari si gira assieme. Almeno per un po’ mi piacerebbe tenere unito il gruppo.
      Che ne dite?
      Se mi date i vostri telefoni, costituisco un gruppo whatsapp specifico per tenerci tutti in contatto. Mandate messaggio privato!

      Giovedì

      @Roberto854

      Venerdi
      Pape + Giovanni + Alessandro

      Sabato
      Pape + Giovanni + Nunzio + Fabio
      Enrico Puecher
      AntonelloV8

      @Zio-franco


      @Dragonair


      @Fuzz
      ?

      @Tiggy
      ?

      Domenica

      • Questa risposta è stata modificata 3 anni, 10 mesi fa da Mastic.
    • #6461
      Fuzz
      Partecipante

      ConfermoMi per la giornata di sabato, arrivo la mattina presto ma in Macchina 😉

    • #6464
      roberto854
      Partecipante

      Confermo Giovedì, di sicuro in moto verso le 11.00/11.30

    • #6502
      Tiggy
      Partecipante

      @mastic grazie per la disponibilità! Sto cercando di capire se riesco/voglio prendermi un giorno di ferie, solo per godermi la fiera, con un amico che mi ha chiesto di accompagnarlo giovedì. Posso confermarti tra qualche giorno? Grazie e a presto! 🙂

      • #6506
        Mastic
        Amministratore del forum

        Lunedì mattina consegno la lista con i nomi delle persone. Dopo sarà chiusa…
        Poi, se vieni/venite lo stesso, benvenuti. Ma io lunedì mattina devo chiudere la lista degli ingressi.

        • #6513
          Tiggy
          Partecipante

          Confermo la mia presenza nella giornata di giovedì, sarò lì con un amico “motociclista senza moto” (per cause di forza maggiore), assai appassionato di due ruote tanto da voler arrivare per l’apertura dei cancelli!!!
          Se @dragonair e @zio-franco convincono mia moglie, ci siamo anche alla pizza di sabato sera 🙂
          A presto, allora!

    • #6507
      roberto854
      Partecipante

      Ciao, facile che giovedì venga accompagnato da un amico, sempre motociclista, ma anche uno degli attivisti del Vespa Club Treviso. Spero non ci siano problemi.

    • #6514
      Mastic
      Amministratore del forum

      Al momento mi risultano questi prenotati.
      E’ indispensabile un contatto con me (mastic@motoskills.it). Mi servono nomi e cognomi, + numero di telefono. vi inserisco in un gruppo whatsapp (post fiera lo chiudiamo pure).
      Ho praticamente finito i posti. Se c’è qualcuno che ancora non si è iscritto me lo dica rapidamente

      Giovedì

      @roberto854
      + 1

      @tiggy
      (+1?)

      Venerdi

      @albertopape
      + Giovanni + Alessandro
      Giovanni Bottaro

      Sabato
      Pape + Giovanni + Nunzio + Fabio
      Enrico Puecher
      AntonelloV8

      @zio-franco


      @dragonair


      @fuzz
      + Marta
      Giuseppe Adinolfi

      • Questa risposta è stata modificata 3 anni, 10 mesi fa da Mastic.
      • #6516
        zio franco
        Partecipante

        Di noi sai tutto 😉

      • #6565
        claiot
        Partecipante

        Io e Patrizia ci aggreghiamo al gruppo di sabato.

        A che ora ci si ritrova?

    • #6567
      Mastic
      Amministratore del forum

      Ciao Claudio, benvenuto!
      dunque, per sabato, mi sembra che il Pape proponga di vedersi alle 12.
      In realtà, io concentrerei il gruppo prima possibile. Anche per decidere cosa fare assieme e come muoverci.
      Quindi, in funzione degli orari degli ultimi, ci si dà appuntamento allo stand di InMoto (dove comunque noi saremo dalla mattina).

      Per coordinarci ho creato una chat su Whatsapp. Debbo aggiungerci ancora 2-3 persone. Metto anche te, Claudio.
      Appena possibile darò lì maggiori indicazioni.

      • #6594
        albertopape
        Partecipante

        veramente dicevo alle 14.00…io non riesco ad entrare prima delle 12,30

    • #6598
      Tomas84
      Partecipante

      Buongiorno a tutti!
      anche io e la mia ragazza avremmo intenzione di aggregarci per una sana pizzata il sabato sera.
      Causa impegni di lavoro arriviamo a Verona sabato nel primo pomeriggio e vorremmo visitare la città il sabato e la fiera la domenica.
      Come ci si organizza? Dimenticavo: io e la mia ragazza non siamo nè auto nè moto-muniti (Ops!)

      Giovedì

      @roberto854
      + 1

      @tiggy
      (+1?)

      Venerdi

      @albertopape
      + Giovanni + Alessandro
      Giovanni Bottaro

      Sabato
      Pape + Giovanni + Nunzio + Fabio
      Enrico Puecher
      AntonelloV8

      @zio-franco


      @dragonair


      @fuzz
      + Marta
      Giuseppe Adinolfi

      @Tomas84
      + Giovanna (solo pizzata)

      Domenica

      @Tomas84
      + Giovanna

      • Questa risposta è stata modificata 3 anni, 10 mesi fa da Tomas84.
      • Questa risposta è stata modificata 3 anni, 10 mesi fa da Tomas84.
      • Questa risposta è stata modificata 3 anni, 10 mesi fa da Tomas84.
    • #6602
      zio franco
      Partecipante

      Bella Tomas !

      Anche io e la CRI dovremo cambiare i piani ed andare la Domenica

      Comunque ci vediamo alla pizzata Sabato sera così programmiamo meglio il giorno dopo

      Per muoversi sentiamoci telefonicamente,vi scarrozzo io col pulmino dell’asilo 😉

      Ti mando in privato il numero

    • #6603
      Tomas84
      Partecipante

      Grazie Zione!
      ci si vede sabato prossimo!

    • #6633
      albertopape
      Partecipante

      Ueillà Tomas che piacere rivederti??

      Dove hai trovato da dormire?…. se riesco a recuperare un’auto x venire alla pizzata, poi ti riaccompagno io in centro… facciamo un giro verona bynight…

      Stingher/Mastic voi dove siete con l’hotel?

      • #6669
        Mastic
        Amministratore del forum

        Lo saprò domani dove siamo a dormire. Ha prenotato Giangi e io non ci ho neanche guardato. Lui mi ha mandato le mappe, il percorso… ma io domani uscirò dalla fiera con lui. Non ho sprecato neuroni: mi farò portare!

        • #6670
          Stinger (Giangi)
          Partecipante

          Siamo a due passi dalla stazione.

    • #6634
      Tomas84
      Partecipante

      Papeeee!! piacerissimo rivederti anche per me! 🙂
      io e Giovanna saremo in un B&B dalle parti dell’arsenale.
      Allettante il giretto di Verona by night! chissà se qualcuno si unisce a noi e riusciamo ad istituzionalizzare anche sta cosa quà?!?

    • #6753
      Mastic
      Amministratore del forum

      Dopo 2 giorni di silenzio,
      ho messo su un po’ del materiale raccolto al Motor Bike Expo.

      In home page trovate il lancio della pagina con l’album fotografico di Instagram con le foto pubblicate inserendo l’hashtag #MBE2018nb.
      E poi un mio (rapido) articolo di chiusura, con una lunga carrellata di foto. (Eccolo!).

      Grazie a tutti voi che vi siete presentati allo stand.
      Il calore con il quale siete venuti a trovarci… si è sentito! 🙂
      Grazie anche a quelli che sono passati allo stand e non ci hanno trovato. Scusa Marcellomarcello, scusate ziofranco, Dragonair e Massy!
      E chiedo scusa anche a quelli che mi hanno scritto e dei quali non mi ricordo.

      Ora ricominciamo a lavorare.
      Domattina volo a Bruxelles per la conferenza dell’Acem. Ma questa è un’altra storia e ne parleremo altrove.

      • Questa risposta è stata modificata 3 anni, 10 mesi fa da Mastic.
    • #6768
      zio franco
      Partecipante

      Questa l’ho fatta perchè opera di un amico motociclista appassionato ed abile “artigiano” che ha voluto fortemente riprodurre a modo suo una celebre versione MV d’epoca ma con soluzioni moderne. A partire dal motore e dalla forcella
      Il telaio e le sovrastrutture sono tutte fatte in casa,ed il bello è anche che la moto si guida,l’ha resa guidabile ai giorni nostri
      Secondo il modesto parere ha fatto un capolavoro,il telaio ma anche gli scarichi e la sella richiamano fortemente il modello di riferimento

      Ora non so come andrà per l’omologazione

      L’altra beh,chi si è nascosto il calendario per non farsi vedere lo esca immediatamente ! 😉

      • #6770
        Stinger (Giangi)
        Partecipante

        Poffarbacco!
        Questa me l’ero persa! Meravigliosa!

        Per il calendario chiedi al socio, che mi sa che l’ha attaccato in fondo al furgone ?

    • #6838
      Tiggy
      Partecipante

      Dopo una settimana a rincorrere quel giorno di ferie che mi sono preso per venire in Fiera a Verona, trovo adesso il tempo di salutare e ringraziare tutte le persone incontrate giovedì – in primis, Giangi @stinger e Riccardo @mastic – e poi sabato sera in pizzeria. E’ stato piacevole incontrarvi, scambiare due chiacchiere con tutti e conoscere un po’ dei nick qui presenti, anche se – per motivi logistici di disposizione nel tavolo – non è stato possibile interagire con tuttti (prox volta, tavolo a ferro di cavallo!).

      Veniamo alla fiera: l’anno scorso ci ero venuto da solo, alla domenica, ultimo giorno, e poco dopo pranzo mi ero avviato verso casa.
      Quest’anno, complice l’ospitalità di Netbikers, sono arrivate le sei di sera che (quasi) non me ne sono accorto. A parte qualche evidente problema nell’organizzazione al momento di ritirare il biglietto di ingresso (risolto con la paziente intercessione di Giangi) la presenza del giovedì è stata quasi impalpabile (in effetti c’era altro di palpabile.. ma eviterei di trascendere!). Poca gente, abbiamo – io e il mio amico Antonio – iniziato a girare i vari stand a serpentina, in modo da non perdersi nulla. Almeno finché le gambe hanno tenuto e non abbiamo ceduto alla confusione per stanchezza (alla fine il contapassi segnava 10km).
      Bello vedere la gente – standisti e visitatori – ritrovarsi, salutarsi, abbracciarsi.. e prendersi per il culo! Bella pure l’atmosfera e la quantità e la qualità dell’esposizione. Alla fine il MBE è il paradiso di chi ama special e custom, mentre gli appassionati di altre tipologie di moto – pur trovando di che soddisfare i propri occhi (non solo con le due ruote.. ma davvero vorrei non trascendere!!) – godono sicuramente qualcosa di meno.
      Personalmente, quindi, per me che prediligo le moto da passeggio (i.e. custom) è decisamente “LA” fiera. Immagino che meglio di me ci sia solo chi va in sella ad una Harley Davidson, perché per quelle si trova dentro di tutto, di più e di ogni.. al limite della noia, anche perché spesso hanno tutti cose assai simili. Gli espositori al giovedì erano assai disponibili e anche curiosi di capire se il giorno in più che è stato inserito quest’anno sarebbe stato in grado di portar loro più giro di clienti, o se invece si sarebbe tradotto in un mero travaso degli stessi paganti da un giorno all’altro dei tre rimanenti. Sono riuscito – non senza fatica, e un po’ per caso (mancava la misura) – ad uscire con il cc indenne, sebbene avessi tradito il buon proposito di lasciare in auto le carte di pagamento e i contanti! Però devo dire che, per chi fosse in cerca di abbigliamento o accessori o sistemi di protezione, la scelta era notevole e anche la convenienza: alla fine, per qualche oggetto che solleticava la mia curiosità, ho fatto qualche confronto al volo e i prezzi in Internet erano allineati o spesso più alti dei prezzi in fiera.
      Come diceva Hannibal Lecter ne “Il silenzio degli innocenti”, il desiderio nasce da quello che vediamo così – a parte alcune creature che giravano per gli stand (ma ci sto provando sul serio a non trascendere!!!) – mi sono soffermato a lungo nello stand della Triumph, dove una Bonneville T100 Black era lì in bella mostra a crearmi problemi di eccessiva salivazione. Anche lo stand della Royal Enfield mi è piaciuto: ben organizzato, elegante, visibile ma non sgargiante, un buona presenza di fi..niture e accessori sulle moto in mostra.
      Psrsino il panino con la vacca (inteso come hamburgher, non come commensale) mi è piaciuto: direi che nella scala del top era subito prima dell’aranciata ricevuta in regalo da motoskills.it, ma assai più indietro rispetto alla pettorina ad alta visibilità, pure quella in regalo allo stand. E poi, come non citare le due sontuose riviste che adesso stazionano stabilmente nel portariviste della mia sala da bagno, pure quelle in omaggio da Netbikers.eu?!?
      Insomma, e per concludere, una piacevole giornata, trascorsa tra piacevoli chiacchierate, moto – di serie e elaborazioni molto interessanti – accessori e dispositivi di protezione tra i più vari e diversi.

      E un bel po’ di gnocca!!! Ecco.. non ce l’ho fatta! 🙂

    • #6839
      Mastic
      Amministratore del forum

      E bravo @tiggy, che con questo post hai centrato pienamente la risposta a ciò che chiedevo!
      Grazie a te e agli altri per esserci venuti a trovare. Mi avete riempito le giornate solitarie allo stand insieme alle hostess, mentre @giangi se ne andava beatamente a spasso e mi lasciava solo in quella valle di lacrime.

      Ora stai attento Tiggy, il morbo ti ha contagiato. Fra poco arriva la seconda moto, le uscite con noi (sei nella terra del Gruppo NordEst!). Da qui ai pantaloni di pelle con le borchie, il passo sarà breve!
      🙂

Visualizzazione 22 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti